Certo, potrebbe apparire fuori luogo parlarne in pieno inverno, ma la vitamina D, la cui attivazione e' notoriamente associata all' esposizione solare, ha tante e tali proprieta' da renderla estremamente importante e utile anche nei mesi piu' freddi dell'anno. Quando parliamo di vitamina D, in effetti, ci riferiamo soprattutto a due delle sue cinque forme, la D2 e la D3. La prima, nota anche come ergosterolo, e' presente in alcuni alimenti di origine vegetale, nei lieviti e in particolari specie di funghi. Ben piu' rilevante e' la funzione espletata dalla forma D3 o colecalciferolo. E' presente in alcuni alimenti di origine animale: latte, olio di fegato di merluzzo, pesci grassi, uova e pochi altri; ma e' fondamentalmente autoprodotta dal nostro organismo, grazie a un complesso processo biochimico "innescato" dalla luce solare e in particolare dai raggi UVB che a livello cutaneo convertono il 7-deidrocolesterolo in previtamina D3 che, in seguito, nell'arco di qualche giorno verra' trasformata, appunto, in colecalciferolo e infine in calcitriolo, la vera forma attiva della vitamina D. Come e' stato osservato gia' nei primi anni del secolo scorso, questa gioca un ruolo fondamentale e imprescindibile nel metabolismo del calcio e infatti la sua carenza puo' causare gravi danni a livello osseo, compromettendo un corretto accrescimento del sistema scheletrico , dando origine a patologie come l'osteomalacia, l' osteoporosi e il rachitismo. Piu' recentemente, alcuni studi sono riusciti a dimostrare che il colecalciferolo puo' rivestire un ruolo di primo piano nella modulaziome della crescita neuronale, nei processi antitumorali e nella risposta antinfiammatoria, ma hanno, soprattutto, evidenziato la stretta relazione che intercorre tra la vitamina D3 e la corretta funzionalita' delle difese immunitarie. Ed e' per questo motivo che nei mesi freddi e poco soleggiati, proprio nel momento in cui siamo maggiormente esposti all'attacco di alcuni dei patogeni piu' aggressivi, sarebbe opportuno aiutare il nostro sistema immunitario con un adeguato apporto esterno di vitamina D3.