I raggi solari sono i peggiori nemici della pelle di adulti e bambini:

Tuttavia Il sole è essenziale per la carenza di vitamina D e offre numerosi benefici se ci si espone nelle ore meno calde. I raggi uv hanno effetti nocivi sulla pelle, i danni possono causare macchie cutanee,rughe persistenti e perdita della elasticità della pelle,  nei casi più gravi melanomi e cheratosi attinica. Per prevenire danni  persistenti bisogna utilizzare protezioni solari per il viso e corpo in base al colorito della pelle.

I benefici che possono scaturire dalla esposizione al sole sono ad esempio il miglioramento del tono dell’uomore e la produzione di vitamina d, che e’ essenziale per l’assorbimento del calcio nelle ossa.

e'bene sapere che certi alimenti contribuiscono ad aumentare la nostra resistenza al sole,ma non soastituiscono in alcun caso un buon solare da applicare in quantita'sufficiente subito prima di esporsi al sole e rinnovare l'applicazione dopo aver fatto il bagno o aver sudato.

 Fototipo 1: capelli biondo-rossi, occhi chiari, carnagione chiara con efelidi, estremamente sensibile al sole, si scotta sempre, non si abbronza mai.

 

Fototipo 2: capelli biondi o castano chiaro, occhi chiari, carnagione chiara, spesso presenza di efelidi, sensibile al sole, cioè si scotta con facilità e si abbronza con difficoltà.

 

Fototipo 3: capelli castani, occhi marroni o chiari, carnagione moderatamente scura, può scottarsi, ma si abbronza.

 

Fototipo 4: capelli castano scuro o neri, occhi scuri, carnagione olivastra, si scotta di rado, si abbronza con facilità.

 

Fototipo 5: capelli neri, occhi scuri, carnagione bruno olivastra, si abbronza intensamente.

 

Fototipo 6: capelli neri, occhi neri, carnagione nera, non si scotta mai.

 

Cos’è la cheratosi attinica?

nei soggetti che seguono terapie immunodepressive il sistema immunitario e’deficitario e maggiormente predisposto a cheratosi attinica (CA), conosciuta anche come cheratosi solare, una lesione cutanea squamosa o crostosa. Appare, solitamente, sulle aree del corpo più esposte al sole come il viso, le orecchie, il cuoio capelluto, le labbra, il dorso delle mani e degli avambracci, le spalle e il collo.bisogna sapere che nella maggior parte dei casi la  cheratosi attinica evolve a tumori di tipo non melanoma.