Consigli

  • Caldo: dai crampi alle eruzioni cutanee, cosa fare per combattere i problemi dell'afa
    Caldo: dai crampi alle eruzioni cutanee, cosa fare per combattere i problemi dell'afa

    L’estate, si sa, oltre alle belle giornate, porta con sé anche quel caldo che tutti i vacanzieri agognano per tutto l’inverno. Ma se per chi è in partenza per mare o montagna è, per così dire, auspicabile, per chi rimane in città può diventare un problema non solo per “i nervi” ma anche per la salute fisica. Da rash cutanei a edemi, crampi e classici colpi di calore, sono tanti i piccoli problemi che può causare il troppo calco. A ricordarlo è il nuovo Piano Nazionale di Prevenzione degli effetti del caldo sulla salute, pubblicato sul portale del Ministero della Salute. Vediamo insieme quanto riportato dal Ministero.

    Colpo di calore: è una condizione di emergenza vera e propria, in cui il ritardato trattamento può portare anche al decesso. Avviene quando la capacità di termoregolazione è compromessa e la temperatura corporea raggiunge i 40 gradi. Si può presentare con letargia, nausea, vertigini, iperventilazione, tachicardia, edema polmonare, aritmie e delirio ch

    Leggi di piu' »
  • Dal Melograno un aiuto a prostata e ovaio
    Dal Melograno un aiuto a prostata e ovaio

    Punica granatum è il nome scientifico di un albero di origine persiana che venne importato in Italia ai tempi dei Romani durante le guerre "puniche" (da cui il nome del genere): il melograno. Pianta conosciuta sin dall'antichità e molto presente nella tradizione anche simbolica delle popolazioni del bacino del Mediterraneo e non solo. Alcuni studiosi di teologia ebraica hanno supposto che il frutto dell'Albero della vita del Giardino dell'Eden fosse da intendersi in realtà come una melagrana. Anche nel Corano, il melograno è citato per crescere nel giardino del paradiso.

    Un frutto mitologico e leggendario:

    Una leggenda narra che Zeus fosse innamorato di Cibele e cercasse - invano - di unirsi alla dea. In una notte di incubi angosciosi, mentre Zeus la sognava ardentemente, il suo seme schizzò sulla pietra generando l'ermafrodito Agdistis. Questi era malvagio e violento e con continue prepotenze oltraggiò tutti gli dei. Dioniso, perciò, giunto all'esasperazione, volle

    Leggi di piu' »